Il revenge porn ha tutti i crismi del bullismo.

Il revenge porn ha tutti i crismi del bullismo.

L’obiettivo esplicito e annientare una uomo e non c’entra inezie per mezzo di una normale impresa erotico, online o offline giacche tanto. Tuttavia il dossier Ceis non fa alcuna separazione fra sexting e revenge porn, circa fossero la stessa affare oppure, peggio ora, l’uno la ripercussione dell’altro. Il perche ci apertura al altro e ultimo pensiero: il sexting e controllo appena una atto assolutamente negativa, privato di nemmeno sito sesso app incontri chiedersi il motivo. Dubbio adatto fine sexting e revenge porn sono considerati, per sbaglio, come coppia facce della stessa decorazione: dato che una manda al fidanzato una scatto per mezzo di le tette al leggerezza, successivamente e pacifico cosicche qualora si lasceranno lui la mettera circa Facebook. Mediante supporto verso questo prassi, il dubbio sono le immagini erotiche, non il cyberbullismo. Lei, alla fin fine, qualora l’e viaggio verso cacciare: verso pensarci abilmente, non e un maniera di ragionare molto lontano dal celebrare che, nell’eventualita che una giovane viene molestata a causa di carreggiata, il incognita e la minigonna.

Propagandare l’«astinenza dal sexting » e fuori tempo

Per tangibilita gli studi seri al genitali digitale, con i giovani e i giovanissimi, non mancano. Nel 2014 ci ha apposito un gruppo monografico Cyber Psychology , la rivista accademica peer reviewed dedicata alla psichiatria applicata ai nuovi mass media. Dei vari studi pubblicati, fra cui nell’eventualita che ne segnala ciascuno regolato da ricercatori italiani , il piuttosto affascinante e “Consensual sexting among adolescents: Risk prevention through abstinence education or safer sexting? ”, di Nicola Doring del Politecnico di Ilmenau, Germania. Piu in quanto sul sexting sopra loro, Doring si e concentrata sugli studi e le campagne educative sul argomento, analizzandone cinquanta. Ha aperto perche la maggior dose di essi, particolare mezzo il report del Ceis, tendono per criminalizzare a priori le operosita erotiche per digitale: «Stando al prospetto teorico superiore, il sexting e un ingenuo varieta di contegno del sesso anormale e associato verso molti rischi. Dei 50 documenti accademici analizzati in mezzo a il 2009 e il 2013, il 66 attraverso cento lo indica appena un contegno insicuro e cagionevole entro minori e adulti. Fra i documenti perche riguardano particolarmente gli adolescenti, il 79 a causa di cento inquadra il contegno come insicuro ».

Ciononostante, fa rilevare la ricercatrice, oramai il sexting e una uso diffusa con quasi il trenta verso cento dei giovani adulti: maniera si puo indicare mutante alcune cose di simile esteso?

Del reperto, controllo perche i nativi digitali vivono i dispositivi elettronici mezzo aumento del loro compagnia – la nostra e «una tradizione protesica», dice la cyber antropologa Amber Case, dove cioe smartphone e simili sono vere e proprie protesi – non si capisce scopo non dovrebbero includerli ed nella loro sessualita. Difatti si sta diffondendo negli ambienti accademici un inesperto approccio, in quanto vede il sexting mezzo «una normale modello di proclamazione intima mediata dalla tecnica contemporanea», spiega Doring. E aggiunge: «Un segnalatore della consuetudine del sexting e la sua estensione fra gli adulti, il cui atto non puo succedere mostrato dalla mancanza di sentenza. Un estraneo indicatore e la sua cadenza in tutti i tipi di relazioni romantiche e sessuali, incluse quelle serie e durature».

La studiosa giunge alla compimento che la opinione del sexting deve abitare «normalizzata» e cosicche le campagne di insegnamento rivolte ai giovanissimi, anziche mostrare lo scambio di immagini erotiche modo un dubbio di durante loro, dovrebbero puntare il anulare di fronte chi le utilizza per scopo ricattatorio oppure malevolo. Professare l’«astinenza dal sexting » a causa di prevenire il cyber bullismo e anacronistico dunque appena sarebbe invecchiato evangelizzare l’astinenza dal sesso a causa di prevenire le infezioni da Hiv. Oltre a cio porgere le operosita erotiche digitali mezzo un comportamento fuorviante, una cosa di cui ci si dovrebbe vergognare, aiuta verso produrre un situazione di colpevolizzazione delle vittime del revenge porn. Appena dichiarare in quanto dato che personalita diffonde un selfie personale sopra insidia, e colpa di chi nell’eventualita che l’e scattato, perche ha intrapreso un «comportamento rischioso».

Gli allarmi davanti i ragazzini cosicche «posano con atteggiamenti erotici» non solo sono inattuali, ragione non capiscono affinche al giorno d’oggi poggiare per atteggiamenti erotici e una lineamenti di pubblicazione solito con una legame sana; pero rischiano di risiedere pericolosi: rafforzano una civilizzazione cosicche, tacitamente, assolve il revenge porn ragione criminalizza le vittime che «se la sono camminata a cercare». Piantiamola allora di sbraitare del sexting modo di una «moda pericolosa». Ragione ciascuno avvicendamento cosicche parliamo del sexting mezzo di una «moda pericolosa» stiamo aiutando i bulli.

Scroll to Top